SiteLock

9.7 C
Milan
mercoledì, Novembre 20, 2019
SiteLock

Crollo muro di berlino: non c’è nulla da festeggiare, è il trionfo del capitalismo – Diego Fusaro

- Advertisement -

In questi giorni si celebra la ricorrenza della caduta del #muro di #Berlino del #1989. Troviamo in prima fila a festeggiare per quell’evento masse di #disoccupati, #precari e condannati a vite da perenni freelance.

Persone che lo dovrebbero criticare, dunque, lo celebrano.

Quell’anno infatti è stato un anno terribile. L’anno in cui sono spariti tutti i #diritti sociali, tutte le conquiste del lavoro, tutte le figure del #welfare che erano egemoniche prima dell’89.

In favore di cosa?

Del #capitale. La classe dominante e il #neoliberismo da quel momento hanno preso a trionfare inarrestabili.

Peggio del mondo diviso in due blocchi c’è solo quello che è venuto dopo: il mondo a forma di #merce, il mondo del #capitalismo americano, il mondo del capitalismo globalizzato dentro il quale siamo intrappolati nella convinzione che si tratti dell’unica #libertà possibile.

Non c’è nulla da festeggiare nel crollo del #murodiBerlino, vi è semmai di che rattristarsi.

- Advertisement -